background image
61
Per le offerte speciali e tanti altri viaggi visita il nostro sito www.viaggindia.it
ART. 5.4 - IMPEGNO DELL'IMPRESA
L'Impresa, qualora l'Assicurato denunci
telefonicamente il sinistro entro le ore 24 del giorno
successivo al giorno dell'evento, si impegna a
liquidare il sinistro entro 45 giorni dalla data di
denuncia a condizione che la documentazione
completa arrivi entro il 15° giorno dalla data di
denuncia stessa.
Qualora per ragioni imputabili a Filo diretto
Assicurazioni la suddetta liquidazione avvenga
dopo 45 giorni, sarà riconosciuto all'Assicurato
l'interesse legale (composto) calcolato sull'importo
da liquidare.
ART. 5.5 - DIRITTO DI SUBENTRO
Per ogni annullamento viaggio di cui all'articolo 5.1
- Oggetto dell'assicurazione, soggetto a
corrispettivo di recesso superiore al 50%,
l'Assicurato riconosce espressamente che la
proprietà ed ogni diritto connesso allo stesso si
intendono trasferiti all'Impresa che ne potrà
disporre liberamente sul mercato acquisendone in
via definitiva e senza richiesta alcuna di
risarcimento da parte dell'Assicurato, gli eventuali
corrispettivi che ne dovessero derivare.
NORME COMUNI A TUTTE LE GARANZIE
ART. 1 ­ ESCLUSIONI E LIMITI VALIDI PER
TUTTE LE GARANZIE
Tutte le prestazioni non sono dovute per sinistri
avvenuti durante e per effetto di:
- stato di guerra, rivoluzione, sommosse o
movimenti popolari, saccheggi, atti di terrorismo
o vandalismo, scioperi;
- terremoti, inondazioni ed altri fenomeni
atmosferici dichiarati calamità naturali nonché
fenomeni verificatisi in connessione con
trasformazione od assestamenti energetici
dell'atomo, naturali o provocati artificialmente.
Tale esclusione non è operante nei casi isolati
cioè quando non si è in presenza di calamità
naturali dichiarate o situazioni di emergenza
sociale evidenti;
- dolo del Contraente o dell'Assicurato;
- viaggio intrapreso contro il parere medico o, in
ogni caso, con patologie in fase acuta od allo
s c o p o d i s o t t o p o r s i a t r a t t a m e n t i
medico/chirurgici;
- malattie che siano l'espressione o la
conseguenza diretta di situazioni patologiche
croniche o preesistenti, già note all'Assicurato
alla sottoscrizione/adesione della polizza. Sono
invece comprese le riacutizzazioni imprevedibili
di patologie preesistenti alla prenotazione dei
servizi turistici o del viaggio;
- patologie riconducibili a complicazioni dello stato
di gravidanza oltre la 24ma settimana;
- interruzione volontaria di gravidanza, espianto
e/o trapianto di organi;
- uso non terapeutico di farmaci o sostanze
stupefacenti, tossicodipendenze da alcool e
droghe, a, patologie HIV correlate, AIDS, disturbi
mentali e sindromi organiche cerebrali;
- pratica di sport quali: alpinismo con scalate
superiori al terzo grado, arrampicata libera (free
climbing), salti dal trampolino con sci o idroscì,
sci acrobatico ed estremo, sci fuori pista, bob,
canoa fluviale oltre il terzo grado, discesa di
rapide di corsi d'acqua (rafting), kite­surfing,
hidrospeed, salti nel vuoto (bungee jumping),
paracadutismo, deltaplano, sport aerei in
genere, pugilato, lotta, football americano,
rugby, hockey su ghiaccio, immersione con
autorespiratore, atletica pesante; Si ritiene
compreso l'esercizio delle seguenti attività
sportive se svolte unicamente a carattere
ricreativo: immersioni con autorespiratore, sci
fuori pista autorizzati dalle competenti autorità,
bob, discesa di rapide di corsi d'acqua (rafting),
kite­surfing;
- atti di temerarietà;
- attività sportive svolte a titolo professionale;
partecipazione a gare o competizioni sportive,
compresi prove ed allenamenti svolte sotto
l'egida di federazioni. A deroga della presente
esclusione si intendono assicurate le gare sportive
svolte a livello ludico e o ricreativo;
- gare automobilistiche motociclistiche,
motonautiche comprese moto d'acqua, di
guidoslitte e relative prove ed allenamenti ; se
non di carattere ludico o in alternativa svolte
sotto legida delle federazioni;
- le malattie infettive qualora l'intervento
d'assistenza sia impedito da norme sanitarie
nazionali o internazionali;
- svolgimento di attività che implichino l'utilizzo
diretto di esplosivi o armi da fuoco;
- eventi che verificandosi in Paesi in stato di
belligeranza rendano impossibile prestare
Assistenza.
ART. 2 - ESCLUSIONE DI COMPENSAZIONI
ALTERNATIVE
Qualora l'Assicurato
non fruisca di una o più
prestazioni, l'Impresa non è tenuta a fornire
indennizzi o prestazioni alternative a titolo di
compensazione.
ART. 3 - VALIDITÀ, DECORRENZA E DURATA
DELLE GARANZIE
La garanzia Annullamento Viaggio decorre dalla
data d'iscrizione al viaggio o dal momento
dell'adesione alla polizza mediante il pagamento
del premio assicurativo da parte dell'Assicurato e/o
del contraente e termina il giorno della partenza al
momento in cui l'Assicurato inizia a fruire del primo
servizio turistico fornito dal Contraente.
Le altre garanzie decorrono dalla data di inizio del
viaggio (ovvero dalla data di inizio dei servizi
turistici acquistati) e cessano al termine degli
stessi, comunque al sessantesimo giorno dalla
data inizio viaggio ad eccezione di quelle garanzie
che seguono la specifica normativa indicata nelle
singole sezioni.
ART. 4 - OBBLIGHI DELL'ASSICURATO IN
CASO DI SINISTRO
In caso di sinistro, l'Assicurato deve darne avviso
telefonico e scritto alla Impresa secondo le
modalità previste alle singole garanzie.
L'inadempimento di tale obbligo può comportare la
perdita totale o parziale del diritto all'indennizzo ai
sensi dell'articolo 1915 del Codice Civile.
Art. 5 - ESTENSIONE TERRITORIALE
L'assicurazione ha validità nel Paese o nel gruppo
di Paesi dove si effettua il viaggio e dove
l'Assicurato ha subìto il sinistro che ha originato il
diritto alla prestazione. Nel caso di viaggi in aereo,
treno, pullman o nave, l'assicurazione è valida
dalla stazione di partenza (aeroportuale,
ferroviaria, ecc. del viaggio organizzato) a quella di
arrivo alla conclusione del viaggio.
Nel caso di viaggio in auto o altro mezzo non
sopracitato, l'assicurazione è valida ad oltre 50 Km
dal luogo di residenza.
COSA FARE IN CASO DI SINISTRO
Altre garanzie
Tutti i sinistri devono essere denunciati
attraverso una delle seguenti modalità:
- via internet
(sul sito
sezione
"Denuncia On-Line") seguendo le relative
istruzioni.
- via telefono al numero 039/65546644 e per
la garanzia Annullamento Viaggio al numero
verde
.
La corrispondenza o la documentazione andrà
inviata a:
diretto Assicurazioni S.p.A.
Ufficio Sinistri
Via Paracelso, 14 ­ Centro Colleoni
20864 AGRATE BRIANZA (MB)
www.filodiretto.it
800335747
ART 5.3 - OBBLIGHI DELL'ASSICURATO IN
CASO DI SINISTRO
L'Assicurato o chi per esso è obbligato, entro le ore
24 del giorno successivo al giorno dell'evento
(intendendosi per tale il manifestarsi delle cause
che determinano l'annullamento del viaggio), a
fare immediata denuncia telefonica contattando il
numero verde 800335747 oppure al numero
039/65546646 attivo 24 ore su 24 o ad effettuare la
Denuncia On-
Line mezzo internet sul sito
sezione "Denuncia On-Line" seguendo le relative
istruzioni.
L'Assicurato è altresì obbligato a comunicare
l'annullamento del viaggio o dei servizi turistici
acquistati al Tour Operator organizzatore e/o
all'Agenzia di Viaggio presso la quale si è conclusa
la prenotazione.
Nel caso in cui l'Assicurato si trovi nelle condizioni
di rinunciare al viaggio per malattia o infortunio,
senza ricovero ospedaliero, la Centrale Operativa
provvederà, con il consenso dell'Assicurato, ad
inviare gratuitamente il proprio medico fiduciario al
fine di certificare che le
condizioni dell'Assicurato
siano tali da impedire la sua partecipazione al
viaggio e per consentire l'apertura del sinistro
attraverso il rilascio da parte del medico
dell'apposito certificato. In questo caso il rimborso
verrà effettuato applicando la franchigia indicata
nell'articolo 5.2.
L'impresa, a fronte della sopracitata richiesta da
parte dell'Assicurato, si riserva il diritto
eventualmente di non inviare il proprio medico
fiduciario; in questo caso l'apertura del sinistro
verrà effettuata direttamente dal medico della
Centrale Operativa. Anche in questo caso il
rimborso verrà effettuato con l'applicazione della
franchigia indicata nell'articolo 5.2.
Qualora l'Assicurato non consenta all'Impresa di
inviare gratuitamente il proprio medico fiduciario al
fine di certificare che le condizioni dell'Assicurato
siano tali da impedire la sua partecipazione al
viaggio e/o non denunci il sinistro entro le ore 24.00
del giorno successivo il giorno dell'evento (mezzo
internet o telefonicamente), lo scoperto a suo
carico sarà pari al 20% tranne nei casi di morte o
ricovero ospedaliero.
In ogni caso verrà applicata, dopo aver dedotto lo
scoperto, la franchigia come da tabella indicata
nell'articolo 5.2.
L'Assicurato deve consentire all' Impresa le
indagini e gli accertamenti necessari alla
definizione del sinistro nonché produrre alla
stessa, tutta la documentazione relativa al caso
specifico liberando, a tal fine, dal segreto
professionale i Medici che lo hanno visitato e
curato eventualmente investiti dall'esame del
sinistro stesso.
L'inadempimento di tali obblighi e/o qualora il
medico fiduciario dell'Impresa verifichi che le
condizioni dell'Assicurato non siano tali da
impedire la sua partecipazione al viaggio e/o in
caso di mancata produzione da parte
dell'assicurato dei documenti necessari
all'Impresa per la corretta valutazione della
richiesta di rimborso possono comportare la
perdita totale o parziale del diritto all'indennizzo.
I M P O R TA N T E
: L ' i n d e n n i z z o s p e t t a n t e
all'Assicurato è pari al corrispettivo di recesso (cioè
alla penale prevista dal contratto di viaggio, nel
caso di cancellazione dello stesso), calcolato alla
data in cui si è manifestato l'evento, ovvero il
verificarsi delle circostanze che hanno determinato
l'impossibilità ad intraprendere il viaggio.
L'eventuale maggior corrispettivo di recesso,
addebitato dal Tour Operator in conseguenza di un
ritardo da parte dell'Assicurato nel segnalare
l'annullamento del viaggio al Tour Operator resterà
a carico dell'Assicurato.
www.filodiretto.it